30
mag
ivan_jacoma_2016_24h

Secondi… sotto il diluvio

Dopo una gara svolta in queste condizioni, arrivare al traguardo è già un successo, dichiarava Ivan subito dopo l’arrivo… Invece ci si è dovuti accontentare della seconda piazza di classe e del 34esimo posto tra gli assoluti su 160 partenti.

Le difficili condizioni incontrate dopo 45 minuti di gara non le avevo mai viste in più di 20 anni di gare! Dichiarava Jacoma… Improvvisamente è arrivato un temporale tra le curve di Schwedenkreuz ed Adenauer Forst e subito dopo una forte grandinata che ha messo a dura prova le vetture in pista… più di 30 vetture sono uscite come birilli tra le transenne dell’Eifel. Fortunatamente mi sono salvato e anche con un po’ di fortuna, sono rientrato ai box indenne. La bandiera rossa interrompeva la gara per circa 3 ore. Molti equipaggi hanno cosi potuto recuperare e ripristinare le vetture.
La gara è stata combattutissima, i nostri avversari Aestethic e Black Falcon ci hanno reso la vita durissima…

Con i soliti Jacoma e Karch si sono alternati alla guida dell’affidabile Cayman due nuovi compagni: Hennerici e Mölig, già esperti con questo tipo di vettura, visto che partecipano con delle Cayman nella VLN, nelle classi V5 e Cup 3.
La gara ha riservato però molte trappole: il bagnato si alternava a tratti di umido e asciutto tanto spesso che era molto difficile indovinare il giusto pneumatico, in più la rottura della radio rendeva impossibile la comunicazione con i box. Questo, oltre che a un paio di soste impreviste ha fatto si che la vittoria non fosse alla nostra portata, pur essendo i più veloci in pista (delle vetture di produzione). A fine gara abbiamo purtroppo incassato un ritardo di circa 7 minuti dai vincitori: la 991 del team Black Falcon..che in questa occasione è stata molto regolare e non ha avuto il minimo problema.

Sono comunque molto contento della prestazione, inoltre dopo 8 partecipazioni ho effettuato per la prima volta sia il primo turno di partenza, sia l’ultimo turno di arrivo, nel complesso ho guidato per più di 7 ore ed è stato impegnativo ma emozionante tagliare il traguardo… Vincere sarebbe stato eccezionale, ma ci rifaremo spero già al prossimo anno!

La 24h del Ring 2016 si ricorderà come una delle più spettacolari della storia con continui cambi di tempo, di temperatura e addirittura con un incredibile grandinata. Incidenti spettacolari fortunatamente senza gravi conseguenze…i 220’000 spettatori fradici si sono divertiti come non mai…

Prossima avventura: VLN 4 al 25 di Giugno.